Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
ASSISTENZA SANITARIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI ASSISTENTE SANITARIO)
Insegnamento
TIROCINIO (PRIMO ANNO)
MEL1003980, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
ASSISTENZA SANITARIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI ASSISTENTE SANITARIO)
ME1860, ordinamento 2015/16, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 15.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese TRAINING AT PUBLIC AND PRIVATE FACILITIES THAT HAVE AN AGREEMENT
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Cardio-Toraco-Vascolari e Sanità Pubblica
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/dctv/course/view.php?idnumber=2019-ME1860-000ZZ-2019-MEL1003980-N0
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede CONEGLIANO (TV)
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di ASSISTENZA SANITARIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI ASSISTENTE SANITARIO)

Docenti
Responsabile CARMELA RUSSO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Tirocinio differenziato specifico profilo MED/50 15.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Annuale
Anno di corso I Anno

Syllabus
Note: Prerequisiti:
¬Conoscere i fondamenti teorici relativi alla definizione della diagnosi di comunità alla luce dei principi di promozione della salute.
¬Conoscere i fondamentali di demografia ed epidemiologia per la realizzazione della ricerca di comunità.
¬Per l’ammissione all'esame di tirocinio:presenza e partecipazione al 95%del tirocinio osservativo, dei laboratori PBL e dei laboratori sperimentali.
Conoscenze e abilità da acquisire
•Saper individuare i fattori che influenzano il ritmo sonno-veglia; saper identificare gli stadi del sonno; saper distinguere i principali disturbi del sonno.
•Saper identificare i fattori che influenzano l’igiene personale;conoscere le caratteristiche della cura della propria persona in funzione delle epoche della vita.
•Saper distinguere i principi che regolano la scelta sull'igiene delle mani e conoscere il significato di precauzioni standard; saper scegliere la tecnica idonea per ottenere l’igiene delle mani in relazione alle procedure da effettuare.
•Saper individuare i fattori che influenzano la mobilità corporea.
•Conoscere il significato di osservazioni e parametri vitali.
•Saper identificare le sedi anatomiche e le modalità di rilevazione dei parametri vitali:pressione arteriosa,frequenza cardiaca, frequenza respiratoria, temperatura corporea;saper individuare i limiti e le controindicazioni all'effettuazione della procedura di rilievo della Pressione arteriosa
•Saper elencare i sistemi di sorveglianza della condizione nutrizionale in Italia con riferimento al loro significato; conoscere i concetti di IMC/BMI e di piramide alimentare.
•Saper strutturare una Ricerca di comunità sulla base dei principi teorici.
•Saper descrivere l’organizzazione dei Dipartimento di Prevenzione e i ruoli dei principali professionisti
Modalità di esame certificativo
•Presentazione ed esposizione dello studio sulla ricerca di comunità, imperniato su una comunità scelta che abita nel territorio di appartenenza di un comune o città..
•Prova tecnico-pratica consistente nell’ esecuzione di una procedura per il rilievo dei parametri vitali e alcune domande di approfondimento sui contenuti citati nella sezione
Criteri di valutazione
La valutazione finale e certificativa del tirocinio comprende diversi items relativi al tirocinio osservativo, alla stesura e presentazione della Ricerca di comunità, alla prova tecnico-pratica, alla relazione di tirocinio e ai diversi strumenti previsti secondo gli obiettivi stabiliti dal mandato.
Contenuti
1)Sonno e riposo
2)Cura ed igiene del corpo
3)Igiene delle mani
4)Mobilità e meccanica corporea
5)Parametri vitali : Frequenza respiratoria, Frequenza cardiaca, Pressione arteriosa, Temperatura corporea.
6)Nutrizione
7)Ricerca di comunità
8)Cenni sull'organizzazione dei Dipartimenti di Prevenzione
Attività di apprendimento previste e metodologie di insegnamento
•Metodologia Problem Based Learning (PBL)
•Laboratori tecnico pratici con casi presentati specifici per argomento; ricerca dello studente del materiale bibliografico e dei link utili per la risposta ai quesiti posti dal problema.
•Esercitazioni sulle procedure di igiene delle mani.
•Esercitazioni sulle procedure di rilievo dei parametri vitali.
•stage nel mondo del lavoro
Testi di riferimento
Ruth F.Craven ; Constance J.Hirnle; Sharon Jensen
Principi Fondamentali dell’ ’Assistenza Infermieristica Volumi 1 e 2 Milano Casa Editrice Ambrosiana Quinta edizione luglio 2013
Bruno Tartaglino; Carolina Prevaldi
Medicina di Emergenza - Urgenza
Manovre e Procedure- volume unico Torino
C. G. Edizioni Medico Scientifiche Luglio 2010

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Laboratory
  • Problem based learning
  • Working in group
  • Work-integrated learning
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere