Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE
Insegnamento
STORIA SOCIALE
SFM0014280, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE (Ord. 2019)
SF1334, ordinamento 2019/20, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese SOCIAL HISTORY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede ROVIGO
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile VITTORIA FEOLA M-STO/02

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline storiche, geografiche, economiche e giuridiche M-STO/02 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2019

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Disponibilità e interesse per la materia. Può essere vantaggioso avere nozioni di base sui principali temi della storia moderna europea o extra-europea. Studenti e/o studentesse a loro agio in altre lingue (inglese, francese, tedesco, spagnolo) possono concordare testi alternativi con la docente.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso intende avvicinare gli studenti e le studentesse della laurea magistrale alla storia sociale dell’età moderna. Particolare attenzione sarà dedicata alla mobilità del sapere in rapporto all’evoluzione della cultura materiale. L’ambito geografico sarà l’Europa occidentale in una prospettiva globale. Alla fine del corso studenti e studentesse dovranno sapersi agevolmente orientare sulle metodologie della storia sociale, la lettura e interpretazione delle fonti proposte, e la conoscenza critica dei principali filoni storiografici relativi alla mobilità nella storia sociale dell’età moderna.
Modalita' di esame: FREQUENTANTI:
A) Una tesina di 5-7 cartelle, Times New Roman, carattere 12 e interlinea 1,5 per il corpo; carattere 10 e interlinea singola per le note a pie' di pagina, su un tema a scelta dello studente fra i seguenti:
1. donne, sapere e mobilità sociale nella Francia del XVII secolo;
2. la mobilità delle informazioni nella Repubblica Veneta di antico regime;
3. la mobilità degli oggetti nell'Europa moderna;
4. la mobilità delle persone nel mondo globale d'età moderna.
B) Una presentazione orale sul tema della propria tesina.

NON FREQUENTANTI:
A) un esame orale su due testi a scelta dello studente fra quelli elencati nella sezione "Testi di riferimento".
Criteri di valutazione: Sono oggetto di valutazione:
PER I FREQUENTANTI:
A) Una tesina di 5-7 cartelle, Times New Roman, carattere 12 e interlinea 1,5 per il corpo; carattere 10 e interlinea singola per le note a pie' di pagina, su un tema a scelta dello studente fra i seguenti:
1. donne, sapere e mobilità sociale nella Francia del XVII secolo;
2. la mobilità delle informazioni nella Repubblica Veneta di antico regime;
3. la mobilità degli oggetti nell'Europa moderna;
4. la mobilità delle persone nel mondo globale d'età moderna.
B) Una presentazione orale sul tema della propria tesina.

PER I NON FREQUENTANTI:
A) un esame orale su due testi a scelta dello studente fra quelli elencati nella sezione "Testi di riferimento".
Contenuti: Il corso si articola in quattro unità tematiche. Ciascuna sviluppa un aspetto della mobilità nella storia sociale dell'Europa moderna (1517-1815).
1. donne, sapere e mobilità sociale nella Francia del XVII secolo;
2. la mobilità delle informazioni nella Repubblica Veneta di antico regime;
3. la mobilità degli oggetti nell'Europa moderna;
4. la mobilità delle persone nel mondo globale d'età moderna.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso si svolgerà in forma seminariale ed è organizzato in unità tematiche. Ogni unità tematica sarà costituita da lezioni frontali, discussione di testi e documenti, presentazioni da parte degli studenti. Pertanto è consigliabile la frequenza regolare del corso.
Durante il corso si farà uso di strumenti di digital humanities per lavorare insieme su fonti primarie.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio:
Testi di riferimento:
  • Craveri, Benedetta, <<La >>civiltà della conversazioneBenedetta Craveri. Milano: Adelphi, 2011.
  • De_Vivo, Filippo, Patrizi, informatori, barbieripolitica e comunicazione a Venezia nella prima età modernaFilippo De Vivo. Milano: Feltrinelli, 2012.
  • Pétré Grenouilleau, Olivier, <<La >>tratta degli schiavisaggio di storia globaleOlivier Pétré-Grenouilleau. Bologna: Il mulino, --.
  • Weinberg, Bennett Alan; Bealer, Bonnie K.; Tarantino, Giovanni, Te, caffe e cioccolatai mondi della caffeina tra storie e cultureBennett A. Weinberg, Bonnie K. Bealertraduzione di Giovanni Tarantino. Roma: Donzelli, --.
  • Wiesner, Merry E.; Groppi, Angela, <<Le >>donne nell'Europa moderna1500-1750Merry E. Wiesnerintroduzione di Angela Groppi. Torino: Einaudi, --.
  • Fumaroli, Marc; Frausin Guarino, Laura, <<La >>repubblica delle lettereMarc Fumarolitraduzione di Laura Frausin Guarino. Milano: Adelphi, 2018.

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Problem based learning
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Questioning
  • Story telling
  • Mappe concettuali
  • Flipped classroom
  • Peer feedback
  • Peer assessment
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)
  • Peer review tra studenti
  • Learning contract/agreement

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere Ridurre le disuguaglianze Pace, giustizia e istituzioni forti