Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE
Insegnamento
PEDAGOGIA INTERCULTURALE (MOD.A)
SUP4068011, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE (Ord. 2019)
SF1334, ordinamento 2019/20, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese INTERCULTURAL PEDAGOGY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede ROVIGO

Docenti
Responsabile GIUSEPPE MILAN M-PED/01

Corso integrato di appartenenza
Codice Insegnamento Responsabile
SUP4068009 PEDAGOGIA INTERCULTURALE E METODOLOGIA DELLA RICERCA PEDAGOGICA (C.I.) GIUSEPPE MILAN

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Discipline pedagogiche e metodologico-didattiche M-PED/01 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2019

Syllabus

Caratteristiche comuni al Corso Integrato

Prerequisiti: Conoscenze basilari di Pedagogia generale.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Saper riconoscere la specificità della Pedagogia interculturale nell’ambito delle discipline pedagogiche e delle scienze dell'educazione.
Saper riconoscere le dimensioni pedagogiche implicate nella dialettica monocultura-multicultura-intercultura.
Saper riconoscere i fondamenti della relazione educativa in prospettiva interculturale (Autori di riferimento: Martin Buber - Paulo Freire).

Conoscenza dei fondamenti teorici e dei problemi metodologici della ricerca pedagogica.
Conoscenze teorico-pratiche concernenti alcuni metodi di ricerca, con particolare riferimento al metodo autobiografico.
Modalita' di esame: (Pedagogia interculturale):La prova di accertamento è in forma scritta, con 4-5 domande a risposta aperta sulle tematiche trattate (durata 90 minuti). Sarà valutata l’elaborazione, da parte degli studenti frequentanti (almeno 2/3 delle lezioni), di una tesina facoltativa su un argomento concordato con il docente. Per i non-frequentanti la prova d'esame verterà sui testi indicati in programma.

(Metodologia della ricerca pedagogica): Prova scritta consistente in domande a risposta aperta e in domande chiuse vero/falso sui temi essenziali del corso.
Criteri di valutazione: Nel valutare le domande a risposta aperta si considereranno:
-aderenza alle domande
-capacità di sintesi
-organicità e accuratezza espositive
-chiarezza concettuale
-appropriatezza nei riferimenti teorici
-capacità di problematizzare
-approfondimenti personali congruenti con il programma del corso.

Caratteristiche proprie del modulo

Contenuti: -La Pedagogia interculturale nell’ambito delle discipline pedagogiche.
-Comunicazione e relazione positive in prospettiva interculturale.
-Analisi di contributi teorici sui fondamenti dell’interculturalità (L'antropologia dialogale di Martin Buber - Pedagogia degli oppressi di Paulo Freire - contributi di Alex Langer).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali di introduzione alle tematiche previste. Dialogo docente-studenti a lezione. Seminari e lavori di gruppo. Esperienze di testimoni "attori" di intercultura. Proiezione di film sugli argomenti del corso.
Sarà probabilmente proposta a un numero limitato di studenti la partecipazione facoltativa a esperienze di service-learning (nella prospettiva della "Terza Missione" dell'Università), concordate con il docente, in contesti locali contrassegnati da forte presenza delle tematiche di interesse della Pedagogia interculturale.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Per gli studenti frequentanti saranno utili gli appunti da prendere a lezione.

Gli studenti frequentanti possono preparare una tesina su un argomento specifico attinente al corso e concordato con il docente. Questo lavoro facoltativo può essere presentato in una delle ultime lezioni (con power-point), previo accordo con il docente.
Il lavoro personale sarà naturalmente considerato nella valutazione finale complessiva della parte di "Pedagogia interculturale". Eventuali proposte di testi per il lavoro facoltativo saranno inserite dal docente in moodle.
Seguire le seguenti indicazioni riguardanti i testi in programma:
1) Per tutti gli studenti - fino a p. 111.
2) Per tutti gli studenti.(Studiare tutti i capitoli, tranne il cap.3, del quale vanno studiati i paragrafi “Riepilogando” e “Atteggiamenti emergenti”, il resto va letto).
3) Solo per studenti non-frequentanti (capitoli 1-3-4-5)
4)Per tutti gli studenti. In moodle, tra i materiali per gli studenti. Codice di accesso milaninter18

La piattaforma Moodle, accessibile sia agli studenti frequentanti che non frequentanti (codice milaninter18), servirà come supporto alle lezioni in aula. In piattaforma verranno inserite informazioni utili allo svolgimento dell’insegnamento, le slide delle lezioni e altri materiali utili allo studio.
Gli studenti frequentanti riceveranno eventuali ulteriori indicazioni per lo studio nel corso delle lezioni.
Testi di riferimento:
  • MILAN G., Educare all'incontro. La pedagogia di Martin Buber. Roma: Città Nuova, 2002. (fino a p. 111) Cerca nel catalogo
  • MILAN G., A tu per tu con il mondo. Educarci nell'orizzonte dell'interculturalità.. Lecce: Pensa MultiMedia, --. In fase di pubblicazione. Indicazioni definitive saranno inserite appena possibile
  • SABATANO F., La scelta dell'inclusione. Progettare l'educazione in contesti di disagio sociale. Milano: Guerini Scientifica, 2015. Questo testo è soltanto per gli studenti NON-FREQUENTANTI (presenti meno di 2/3 delle lezioni). (capitoli 1-3-4-5) Cerca nel catalogo
  • MILAN G., L’educazione come dialogo. Riflessioni sulla pedagogia di Paulo Freire, in "Studium Educationis", 1-2008, pp. 43-69.. --: --, --. Questo articolo sarà disponibile in moodle.

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Action learning
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere Ridurre le disuguaglianze Citta' e comunita' sostenibili Agire per il clima