Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Psicologia
PSICOLOGIA CLINICA
Insegnamento
PSICOPATOLOGIA SPERIMENTALE E CLINICA
PSP3049859, A.A. 2020/21

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2020/21

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
PSICOLOGIA CLINICA
PS1089, ordinamento 2017/18, A.A. 2020/21
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CLINICAL AND EXPERIMENTAL PSYCHOPATHOLOGY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Psicologia Generale
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scuolapsicologia/course/view.php?idnumber=2020-PS1089-000ZZ-2020-PSP3049859-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta
Corso per studenti Erasmus Gli studenti Erasmus+ o di altri programmi di mobilità possono frequentare l'insegnamento

Docenti
Responsabile CLAUDIO GENTILI M-PSI/08

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Psicologia dinamica e clinica M-PSI/08 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale
Modalità di svolgimento Didattica duale: l'insegnamento è erogato contemporaneamente in presenza e online.

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
erogata
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/03/2021
Fine attività didattiche 28/05/2021
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2023/24 Ord.2023

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
10 2022 01/10/2022 30/09/2023 GENTILI CLAUDIO (Presidente)
CARDI VALENTINA (Membro Effettivo)
CECCHETTO CINZIA (Membro Effettivo)
PALOMBA DANIELA (Membro Effettivo)
9 2021 01/10/2021 30/09/2022 GENTILI CLAUDIO (Presidente)
CARDI VALENTINA (Membro Effettivo)
CECCHETTO CINZIA (Membro Effettivo)
PALOMBA DANIELA (Membro Effettivo)
8 2020 01/10/2020 30/09/2021 GENTILI CLAUDIO (Presidente)
CARDI VALENTINA (Membro Effettivo)
CECCHETTO CINZIA (Membro Effettivo)
PALOMBA DANIELA (Membro Effettivo)

Syllabus
ATTENZIONE: a causa dell'emergenza COVID le modalità di svolgimento delle lezioni e le modalità d'esame potranno essere differenti da quanto originariamente programmato.
Si suggerisce agli studenti di verificare sulla piattaforma moodle, su Uniweb o presso le segreterie didattiche le modalità di esame della prima sessione A.A. 2020/21.
Prerequisiti: La frequenza del corso di Psicopatologia sperimentale e clinica richiede di possedere conoscenze di base relative a:
- Psicologia clinica e psicopatologia;
- Neuropsicologia delle funzioni mentali di base (percezione, emozione, memoria, attenzione e motivazione);
- Basi biologiche del funzionamenti mentale;
-Metodologia della ricerca scientifica in scienze psicologiche.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Scopo del corso di Psicopatologia Sperimentale e Clinica è fornire gli strumenti teorici, concettuali, metodologici e applicativi per acquisire conoscenze e abilità inerenti a:

- conoscenze teoriche circa i meccanismi psicopatologici dei principali disturbi psicologici;
- conoscenze teoriche inerenti la metodologia della ricerca in psicopatologia sperimentale e clinica; - conoscenze teoriche inerenti i meccanismi transdiagnostici implicati nei diversi disturbi psicologici;
- conoscenze teoriche e competenze tecniche inerenti i principali paradigmi sperimentali per l’indagine della psicopatologia in ambito sperimentale e clinico;
- conoscenze teoriche e competenze metodologiche e tecniche per la selezione dei paradigmi sperimentali più appropriati per l’indagine della psicopatologia in ambito sperimentale e clinico alla luce dei quesiti di ricerca e dei punti di forza e di debolezza dei diversi paradigmi sperimentali;
- conoscenze teoriche e competenze metodologiche e tecniche per strutturare e condurre esperimenti nell’ambito della psicopatologia sperimentale e clinica;
- conoscenze teoriche e competenze metodologiche e tecniche per strutturare e condurre esperimenti utili nella pratica clinica;
-conoscenze teoriche e competenze metodologiche inerenti il ruolo della psicopatologia sperimentale e clinica nell’incrementare l’efficacia della ricerca sull’eziologia e il trattamento della psicopatologia;
- conoscenze teoriche e competenze metodologiche per tradurre gli esperimenti di laboratorio in pratiche utili nella clinica e in tecniche di gestione della psicopatologia;
- competenze metodologiche e tecniche per tradurre i risultati degli esperimenti di laboratorio in competenze e tecniche utili per la pratica clinica;
- competenze metodologiche e tecniche per verificare, a livello sperimentale, l’efficacia dei trattamenti psicologici evidence-based per i principali disturbi psicologici;
- competenze metodologiche e tecniche per sviluppare e valutare trattamenti psicologici evidence-based per i principali disturbi psicologici;
Modalita' di esame: L'esame si svolgerà in forma scritta con domande a completamento, vero-falso, e a scelta multipla. Il totale delle domande è 31 per un tempo di svolgimento dell'esame di 45 minuti.
Gli studenti ERASMUS possono richiedere un esame orale in lingua inglese.
A questo si aggiungeranno assegnazioni in Itinere su base volontaria che potranno contribuire fino a 12 punti per l'esame finale.
Criteri di valutazione: Verrà valutata:
- la capacità di padroneggiare i concetti e le nozioni proposte nel corso e di integrarle con le competenze di base.
- la completezza delle conoscenze acquisite;
- la proprietà della terminologia scientifica impiegata.
Contenuti: Nel corso di Psicopatologia Sperimentale e Clinica verranno esaminate le principali condizioni psicopatologiche (secondo la classificazione del DSM-5) dal punto di vista della psicopatologia sperimentale e, nello specifico, del ruolo che essa svolge nell’incrementare la conoscenza inerente i meccanismi psicologici implicati nell’eziologia e nel trattamento dei principali disturbi psicologici.

Nello specifico il corso tratterà:
- L’importanza della psicopatologia sperimentale e clinica nello studio delle malattie mentali;
- La validità di facciata, di costrutto, predittiva e diagnostica in psicopatologia sperimentale e clinica per trasferire i progressi ottenuti in ambito di ricerca nella pratica clinica;
- La differenza tra processi e procedure nell’ambito della psicopatologia sperimentale;
- Gli esperimenti in psicopatologia sperimentale e clinica:
a) le principali caratteristiche degli esperimenti nell’ambito della psicopatologia sperimentale e clinica;
b) i vantaggi e i limiti degli esperimenti nell’ambito della psicopatologia sperimentale e clinica;
c) l'integrazione delle informazioni rilevanti per la strutturazione degli esperimenti in psicopatologia clinica e sperimentale;
d) le tecniche di conduzione di esperimenti nell’ambito della psicopatologia sperimentale e clinica;
- Le principali condizioni psicopatologiche (secondo la classificazione del DSM-5) e la loro indagine in ambito sperimentale:
a) le teorie cognitive;
b) i paradigmi sperimentali;
c) i bias cognitivi (bias attentivo, interpretativo, della memoria) e la loro rilevazione in ambito sperimentale;
d) l’eziologia, la prevenzione e il trattamento;
- I costrutti transdiagnostici rilevanti nella psicopatologia e le modalità sperimentali per indagarli;
- La Network Analysis come nuovo approccio alla psicopatologia.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L’attività didattica è di tipo frontale e verranno trattati i principali argomenti del programma, che potranno essere approfonditi con le letture consigliate. All’attività didattica frontale saranno affiancati:
- journal club su articoli scientifici suggeriti dal docente;
- esercitazioni pratiche .

Le modalità e la frequenza di queste attività saranno decise all'inizio del corso anche in relazione al numero degli iscritti e dei frequentanti.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il materiale di studio consiste nei capitoli del libro di testo segnalati e nel materiale fornito dal docente. In particolare, oltre alle slide e a tutto il materiale didattico utilizzato a lezione, il docente fornirà anche articoli scientifici monografici. Tutte le slide utilizzate a lezione e gli articoli scientifici monografici saranno disponibili sulla piattaforma Moodle.
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Case study
  • Problem based learning
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • Kaltura (ripresa del desktop, caricamento di files su MyMedia Unipd)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Salute e Benessere Istruzione di qualita' Ridurre le disuguaglianze