Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
DIRITTO COSTITUZIONALE DELL'ECONOMIA
GIP7078907, A.A. 2022/23

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2021/22

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA
GI2373, ordinamento 2017/18, A.A. 2022/23
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CONSTITUTIONAL ECONOMIC LAW
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Privato e Critica del Diritto (DDPCD)
Sito E-Learning https://giuri.elearning.unipd.it/course/view.php?idnumber=2022-GI2373-000ZZ-2021-GIP7078907-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede TREVISO
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta
Corso per studenti Erasmus Gli studenti Erasmus+ o di altri programmi di mobilità possono frequentare l'insegnamento

Docenti
Responsabile SANDRO DE NARDI IUS/09

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Costituzionalistico IUS/08 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
erogata
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 72 153.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/09/2022
Fine attività didattiche 14/01/2023
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2023/24 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
10 A.A. 2023/24 sede di Treviso 02/10/2023 30/09/2024 PADULA CARLO (Presidente)
AMBROSI ANDREA (Membro Effettivo)
CORVAJA FABIO (Membro Effettivo)
9 A.A. 2022/23 sede di Treviso 03/10/2022 30/09/2023 DE NARDI SANDRO (Presidente)
AMBROSI ANDREA (Membro Effettivo)
CORVAJA FABIO (Membro Effettivo)
DANELLI PAOLO (Supplente)
GIAMPIERETTI MARCO (Supplente)
SCHIAVANO MARIA LUISA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: È propedeutico l’esame di Diritto Costituzionale. È richiesta una puntuale conoscenza della Legge fondamentale della Repubblica italiana.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il Corso si propone di far acquisire agli Studenti la conoscenza dei principi, delle regole e degli istituti che concernono il diritto costituzionale dell’economia: il tutto, in una prospettiva che pur essendo perlopiù concentrata sulla disamina della disciplina recata dalla Legge fondamentale della Repubblica italiana, dalla normativa di attuazione e dalla relativa applicazione, deve giocoforza tener conto sia del ruolo fondamentale che in argomento rivestono le istituzioni e la normativa dell’Unione europea, sia del (problematico) ruolo che sul piano internazionale rivestono pure talune agenzie di regolazione finanziaria. Il Corso mira a sviluppare negli Studenti un approccio critico alla materia, cercando di farne comprendere non solo il ‘dover essere’ ma anche ‘l’essere’ che – in epoca repubblicana – si è concretamente affermato nei rapporti economici: per (tentare di) far maturare la consapevolezza che, oggi più che mai, la reale disciplina costituzionale dell’economia, va letta ed inquadrata con un approccio di ampio respiro che deve tener conto della circostanza che, nei fatti, essa è sempre più influenzata – se non addirittura condizionata – da decisioni prese da istituzioni sovranazionali (che talvolta mettono in crisi il connubio costituzionale potere/responsabilità) o da eventi (si pensi alle crisi economiche mondiali) anche naturali (si pensi alla pandemia di "Covid-19") che possono non solo avere rilevantissimi effetti economici ma impattare fortemente su quegli stessi oggetti economici che sono formalmente regolati a livello costituzionale.
Modalita' di esame: Prova scritta finale (o prova orale finale, on line a mezzo ZOOM, se lo consigliano ragioni legate alla pandemia, nel doveroso rispetto delle linee guida di Ateneo e della scuola di Giurisprudenza): per gli studenti <<frequentanti>> si terranno altresì due prove intermedie a mezzo quiz a risposta multipla (chi avrà sostenuto e superato con esito positivo entrambe le prove intermedie beneficerà di una riduzione del programma d'esame da studiare per sostenere la prova scritta finale).

Saranno considerati <<frequentanti>> gli Studenti che avranno partecipato ad un numero di ore di lezione pari ad almeno i 3/4 di quelle assegnate all’intero Corso, e cioè a 54 ore.

Il docente fa presente che qualora uno Studente iscrittosi ad un appello decida poi di non presentarsi a sostenere la relativa prova è tenuto a cancellarsi dalla lista (e qualora le liste siano già chiuse è tenuto ad avvisare tempestivamente a mezzo posta elettronica, scrivendo a sandro.denardi@unipd.it): dando così prova di rispettare elementari regole di correttezza la cui osservanza è di fondamentale importanza pure per poter garantire il perseguimento del buon andamento dell'amministrazione, «vero cardine della vita amministrativa e quindi condizione dello svolgimento ordinato della vita sociale» (così Corte cost., sent. n. 123 del 1968).
Criteri di valutazione: La preparazione dello Studente verrà valutata tenendo conto, in particolare:
- della capacità di sviluppare un proprio articolato ragionamento critico (che, se del caso, faccia altresì espliciti riferimenti a fatti di attualità) rispetto al quesito posto dal docente;
- della proprietà di linguaggio nell’uso della terminologia giuridica;
- della capacità di fare (spontanei) collegamenti tra i vari istituti, e di prospettare motivate soluzioni ad eventuali problemi giuridici;
- della partecipazione attiva durante le lezioni ed i seminari;
- dell'eventuale attenta lettura di uno o più dei testi consigliati dal docente (in proposito il candidato è invitato ad informare il presidente della Commissione esaminatrice, prima che abbia inizio la prova orale, di aver letto uno o più dei testi consigliati).
Contenuti: I vari significati di «Costituzione economica».
La «Costituzione economica» italiana secondo i Costituenti e secondo l'attuazione ed applicazione che ha ricevuto in epoca repubblicana.
La Repubblica italiana come Stato sociale.
La revisione degli artt. 9 e 41 Cost. approvata con la legge costituzionale n. 1 del 2022.
Il C.N.E.L.
Il ruolo e le competenze (aventi oggetto economico) delle Regioni.
Il ruolo decisivo, anche nell'economia, del Giudice delle leggi.
La c.d. «Costituzione economica europea»: cenni.
Le istituzioni economiche sovranazionali: cenni.
C'è un'etica nell'economia (e nella finanza)?
Quali prospettive per il diritto costituzionale dell’economia?
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali che prevedono il coinvolgimento attivo degli Studenti frequentanti anche su temi di stretta attualità; sono possibili esercitazioni. Le lezioni saranno integrate dai cc.dd. «Dialoghi con gli Studenti», vale a dire da lezioni seminariali (dialogate) che coinvolgeranno varie personalità – anche esterne al mondo accademico – che, a vario titolo, contribuiscono professionalmente a concretizzare il diritto costituzionale dell’economia.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: I testi adottati per il Corso di lezioni sono i seguenti:

- Q. CAMERLENGO, Costituzione, Economia, Società, Cacucci editore, Bari, 2017

- dovranno altresì essere studiati i commenti agli articoli 41, 42, 43, 44, 45, 46 e 47 della Costituzione italiana recati dal seguente volume: F. Clementi | L. Cuocolo | F. Rosa | G.E. Vigevani (a cura di), La Costituzione italiana. Commento articolo per articolo. Vol. I, il Mulino, 2021; al riguardo si segnala che, tra l'altro, l'editore offre la possibilità di acquistare on line, per un tempo limitato (anche di un solo mese), la versione digitale dell'intero volume; in alternativa è possibile acquistare - per 6 mesi - il Commento al solo Titolo III della Parte Prima, rubricato RAPPORTI ECONOMICI, che contiene al suo interno anche quelli concernenti i predetti articoli della Legge fondamentale della Repubblica (per indicazioni sulle modalità di acquisto della versione digitale si consulti il seguente link: https://www.pandoracampus.it/store/details/10.978.8815/366757)


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

N.B. E' vivamente consigliata (ancorché facoltativa) l'attenta lettura - per coloro che aspirino ad ottenere una valutazione massima in sede d'esame - di uno dei seguente saggi:

T. Groppi, Oltre le gerarchie. In difesa del costituzionalismo sociale, Laterza, Bari, 2021

M. Betzu, Stati e Istituzioni economiche sovranazionali, Giappichelli, Torino, 2018

G. Amato, Bentornato Stato, ma, IL MULINO, 2022

A tal proposito l'esaminando dovrà informare il docente, a mezzo posta elettronica, all'atto della avvenuta iscrizione all'esame, di aver integrato la propria preparazione con uno dei due testi predetti.
Testi di riferimento:
  • QUIRINO CAMERLENGO, Costituzione, Economia, Società,. Bari: Cacucci editore, 2017. Cerca nel catalogo
  • AA.VV. (a cura di F. CLEMENTI, L. CUOCOLO, F. ROSA, G.E. VIGEVANI), LA COSTITUZIONE ITALIANA. COMMENTO ARTICOLO PER ARTICOLO. VOLUME I. Bologna: Il Mulino, 2021. sono da studiare i soli commenti agli articoli da 41 a 47 Cost. compresi Cerca nel catalogo
  • TANIA GROPPI, Oltre le gerarchie. In difesa del costituzionalismo sociale. Bari: Laterza, 2021. Cerca nel catalogo
  • BETZU MARCO, Stati e Istituzioni Economiche Sovranazionali. Torino: Giappichelli, 2018. Cerca nel catalogo
  • Amato, Giuliano, Bentornato Stato, ma. Bologna: Il Mulino, 2022. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Problem solving
  • Case study
  • Utilizzo delle tecnologie per la didattica (moodle e/o altri strumenti per la didattica, software, video, quiz, wooclap)
  • Attivita' di valutazione durante il corso

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Salute e Benessere Istruzione di qualita' Energia pulita e accessibile La vita sulla Terra Pace, giustizia e istituzioni forti