Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
SERVIZIO SOCIALE
Insegnamento
DIRITTO PENALE (MOD. C)
EPQ2099658, A.A. 2022/23

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2022/23

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SERVIZIO SOCIALE (Ord. 2022)
SF1330, ordinamento 2022/23, A.A. 2022/23
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CRIMINAL LAW (MOD. C)
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali
Sito E-Learning https://sesp.elearning.unipd.it/course/view.php?idnumber=2022-SF1330-000ZZ-2022-EPQ2099658-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso per studenti Erasmus Gli studenti Erasmus+ o di altri programmi di mobilità possono frequentare l'insegnamento

Docenti
Responsabile DEBORA PROVOLO IUS/17

Corso integrato di appartenenza
Codice Insegnamento Responsabile
EPQ2099655 DIRITTO PER I SERVIZI SOCIALI (C.I.) MADDALENA CINQUE

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline giuridiche IUS/17 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
erogata
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 45 105.0

Calendario
Inizio attività didattiche 27/02/2023
Fine attività didattiche 17/06/2023
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2023/24 Ord.2022

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus

Caratteristiche comuni al Corso Integrato

Prerequisiti:
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso di divide in tre moduli:

A) il MODULO DI DIRITTO PUBBLICO si propone di fornire la conoscenza del linguaggio giuridico, la capacità di individuare le fonti normative da applicare alla fattispecie concreta e la competenza per la lettura e la comprensione delle sentenze.

B) il MODULO DI DIRITTO PRIVATO (DI FAMIGLIA E DELLE PERSONE) intende offrire le nozioni giuridiche necessarie per formare la professionalità dell’assistente sociale con riguardo agli interventi dei Servizi nel contesto familiare e di sostegno delle "persone vulnerabili".

C) il MODULO DI DIRITTO PENALE si propone di far acquisire agli studenti un’adeguata conoscenza delle nozioni fondamentali del sistema penale, processuale-penale e penitenziario, nonché di fornire loro gli strumenti giuridici necessari per comprendere le principali problematiche di rilevanza penalistica connesse all’attività propria dei servizi sociali.
Modalita' di esame: - i moduli di Diritto pubblico e Diritto privato prevedono una prova scritta, con domande a risposta sintetica e/o a scelta multipla. Il modulo di Diritto penale prevede una prova orale.

- I tre moduli possono essere sostenuti dallo studente nell'ordine che preferisce, anche in differenti appelli.
Allo scopo di mantenere la 'validità' del voto conseguito in un modulo, l'intero esame integrato (i tre moduli) andrebbe superato nell'arco di un anno; gli studenti sono invitati a contattare i docenti per esigenze particolari.

- Al fine di razionalizzare gli esami per gli studenti, il corso di studi stabilisce quali corsi ammettono una prova frequentanti al termine delle lezioni. Con riguardo a questo corso integrato, pertanto, è prevista una "prova scritta frequentanti" al termine del solo modulo di Diritto pubblico.

N.B. Per ragioni sanitarie, le modalità d'esame potrebbero subire variazioni e saranno meglio definite all'inizio dell'anno accademico, o all'inizio del semestre di pertinenza del corso.
Criteri di valutazione: Verranno valutati conoscenza dei contenuti ed assimilazione dei concetti, capacità espositiva, uso appropriato del linguaggio giuridico.

Caratteristiche proprie del modulo

Contenuti: Analisi dei principi costituzionali in materia penale e degli istituti fondamentali della parte generale del diritto penale (teoria generale del reato e della pena); studio di alcune fattispecie di parte speciale, con particolare riguardo agli ambiti in cui emergono il ruolo e l'attività dell'assistente sociale, e che verranno trattate anche a fini esemplificativi per la comprensione delle nozioni di parte generale; studio dei lineamenti del processo penale e dell’ordinamento penitenziario (con particolare attenzione alla disciplina delle misure alternative), sia con riferimento all’autore di reato adulto che minorenne; profili di responsabilità penale dell’operatore sociale.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali; studio e discussione in aula di casi pratici; seminari di approfondimento.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: - Appunti delle lezioni;
- Slides e materiali messi a disposizione dalla docente sulla piattaforma moodle.
Testi di riferimento:
  • G. Neppi Modona - D. Petrini - B. Giors, Diritto penale e servizio sociale. Torino: Giappichelli, 2021. limitatamente a: Parte Prima (cap. I, II, III, IV, V, VI, VII, VIII, IX); Parte Seconda (solo cap. I, II, III e VII) Cerca nel catalogo
  • G. Flora – P. Tonini (a cura di), Diritto penale per operatori sociali, Vol. II, Le aree di intervento. Milano: Giuffrè, 2014. limitatamente a: Cap. II (solo Sez. II e III); Cap. III; Cap. VI (Sez. I, II, III e IV); Cap. VII. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Problem solving
  • Case study
  • Problem based learning
  • Utilizzo delle tecnologie per la didattica (moodle e/o altri strumenti per la didattica, software, video, quiz, wooclap)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Uguaglianza di genere Ridurre le disuguaglianze Pace, giustizia e istituzioni forti