Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA CIVILE
Insegnamento
RECUPERO EDILIZIO
INP7080777, A.A. 2023/24

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2023/24

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
INGEGNERIA CIVILE (Ord. 2023)
IN0517, ordinamento 2023/24, A.A. 2023/24
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Progettazione tecnologica e recupero edilizio [005PD]
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese BUILDING REFURBISHMENT
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale (ICEA)
Sito E-Learning https://stem.elearning.unipd.it/course/view.php?idnumber=2023-IN0517-005PD-2023-INP7080777-N0-ICEA
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta
Corso per studenti Erasmus Gli studenti Erasmus+ o di altri programmi di mobilità possono frequentare l'insegnamento

Docenti
Responsabile GIORGIO CROATTO ICAR/10

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria civile ICAR/10 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione in presenza

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
erogata
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 72 153.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2023
Fine attività didattiche 20/01/2024
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2023/24 Ord.2023

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 2023 01/10/2023 30/11/2024 CROATTO GIORGIO (Presidente)
TURRINI UMBERTO (Membro Effettivo)
BERTOLAZZI ANGELO (Supplente)
PETRICCIONE LIVIO (Supplente)
6 2022 01/10/2022 30/11/2023 CROATTO GIORGIO (Presidente)
TURRINI UMBERTO (Membro Effettivo)
BERTOLAZZI ANGELO (Supplente)
PETRICCIONE LIVIO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Per seguire con profitto il corso, è opportuno aver già seguito i corsi obbligatori fino al terzo anno e preferibilmente averne sostenuto gli esami. In particolare, pur non essendo prescritta alcuna propedeuticità, si ritengono indispensabili le conoscenze e le abilità acquisite nei seguenti corsi: architettura tecnica I e II, Scienza e tecnica delle costruzioni.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso è mirato a fornire allo studente le basi per intervenire sul patrimonio edilizio esistente che versa in stato di degrado, individuando le patologie del degrado e la messa in opera di tecniche edilizie atte al recupero. Si prevede che gli studenti acquisiranno le seguenti abilità: autonomia di giudizio, abilita' comunicative e capacita' di apprendimento
Modalita' di esame: Modalità di esame in forma orale con discussione del lavoro svolto durante il corso
Criteri di valutazione: I criteri di valutazione sono i seguenti:
-capacità del candidato di relazionarsi alle diverse situazioni del recupero, in relazione al contesto ed alle tecniche costruttive
-correttezza e completezza del progetto in relazione agli aspetti:
grafici;
tecnici;
formali;
funzionali e distributivi
Contenuti: I contenuti del corso sono orientati ad offrire allo studente le tecniche per analizzare lo stato di degrado degli edifici in relazione alle caratteristiche tecnico costruttive. Il corso tratterà i seguenti
temi:
-analisi delle patologie e delle cause del degrado e relativi metodi di rappresentazione, -consolidamento e recupero delle fondazioni, -consolidamento e recupero delle murature, -consolidamento e recupero dei solai e delle coperture.
Redazione di un progetto di recupero edilizio su un fabbricato che presenti evidenti patologie di degrado.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L'attività del corso è scandita in settimane. Ciascuna settimana è caratterizzata da un proprio tema specifico per contenuti e per modalità di svolgimento delle attività.
Ogni tema sarà sviluppato attraverso lezioni frontali, sopralluoghi di studio e approfondimenti progettuali svolti in forma di laboratorio e controllati in ogni fase di sviluppo.
Gli studenti saranno divisi in gruppi, ciascuno dei quali si dedicherà ad un tema progettuale singolo.
Il lavoro è svolto prevalentemente in aula con un ritmo strettamente cadenzato. Sono previste diverse verifiche intermedie da attuarsi attraverso la discussione collegiale degli elaborati grafici prodotti. Momento fondamentale del processo didattico è costituito dalla revisione collettiva delle esercitazioni.
L'articolazione in piccoli gruppi potenzierà abilità quali il team working e il problem solving.
Gli studenti saranno sollecitati a partecipare attivamente alla discussione, a confrontare il proprio lavoro con quello degli altri, a formulare opinioni e a esprimere giudizi motivati sul lavoro dei colleghi, in modo da potenziare il pensiero critico, la capacità di espressione e la consapevolezza responsabile.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: I materiali didattici di supporto all’attività del corso sono costituiti da:
- schede informative e documentarie (contenenti testi, disegni, immagini, riferimenti bibliografici, links a siti internet) relative alle tipologie costruttive oggetto di studio ed esercitazione
- testi esplicativi delle esercitazioni
- schemi grafici di supporto per lo svolgimento delle esercitazioni
- norme per la redazione degli elaborati grafici sia manuali, sia digitali.
I materiali sono messi a disposizione degli studenti in digitale in tempo utile per l’inizio ed il corretto svolgimento delle singole esercitazioni.
Testi di riferimento: