RICUCCI MARCO

Recapiti
Posta elettronica
3aa1ecb0da16b2e97b6ec029594c14ca
porta questa
pagina con te
Struttura Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Qualifica Contratto per attivita' di insegnamento, L. 240/10
Settore scientifico 000000000000 - Non assegnato
Rubrica di Ateneo  Visualizza
 

Avvisi e altre informazioni
Gli articoli del Prof. Marco Ricucci possono essere forniti direttamente allo studente in formato pdf scrivendo una mail di richiesta al Docente stesso (marco.ricucci@unipd.it).
I passi liviani scelti dallo studente in sostituzione delle versioni da tradurre a prima vista non devono ovviamente coincidere con i passi segnalati dal Docente.
A breve saranno caricati sulla piattaforma dell'università.
Gli studenti con certificato di Disturbo Specifico di Apprendimento sono pregati di contattare per tempo il Docente per accordi.

Curriculum Vitae
Marco Ricucci, docente di lettere in un liceo scientifico tradizionale, si è laureato nel 2002 in Lettere antiche presso l'Università degi Studi di Milano con una tesi su sant'Ambrogio con la supervisione della Prof.ssa Isabella Gualandri e ha conseguito l'abilitazione all'insegnamento nella classe di concorso ex 52/A ora A-13 presso la Scuola di Specializzazione per l'Insegnamento secondario di secondo grado presso il medesimo ateneo. Docente di ruolo nella scuola pubblica in un liceo scientifico ad ordinamento tradizionale, ha conseguito nel 2014 il dottorato di ricerca in "Scienze dell'Antichità" presso l'Università degli Studi di Udine discutendo una tesi dal titolo "L'apprendimento delle lingue classiche nella prospettiva della Second Language Acquisition". Ha partecipato a convegni di rango accademico, a giornate di studio e conferenze per esporre i risultati della sua ricerca, ricerca-azione e sperimentazione didattica della lingua latina, sia in Italia che all'estero (Città del Vaticano, Londra, Malaga, Barcellona per esempio). Attualmente è membro del "Gruppo di Lavoro per la Certificazione delle Competenze Linguistiche di Latino" presso l’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia. Si occupa in particolare delle nuove metodologie didattiche per l'insegnamento della lingua latina (metodo neocomparativo, il ruolo del latino nell'approccio dell'intercompresione tra lingue romanze, metodo induttivo-contestuale, l'uso attivo della lingua latina nella didattica), anche alla luce della Second Language Acquisition e della Glottodidattica; si è specializzato nelle strategie dell'insegnamento della lingua latina a studenti con Disturbi Specifici di Apprendimento. Svolge una intensa e costante formazione per i docenti in servizio ed è autore di numerose pubblicazioni sulle tematiche menzionate in riviste professionali e accademiche (alcune di classificazione A secondo l'ANVUR).

Aree di ricerca
Glottodidattica della didattica del latino: l’insegnamento del latino alla luce della Second Language Acquisition, una disciplina di rango accademico nata negli anni Ottanta dalla Linguistica applicata; particolare attenzione alla comprensione del testo latino e alla conoscenza metalinguistica della lingua Latina alla luce delle teorie dell’apprendimento linguistico di Stephen D. Krashen

Riflessione teorica sulle metodologie tradizionali e approcci innovativi della didattica del latino: in particolare sul metodo induttivo-contestuale o metodo Orberg, analizzato in un quadro teorico della Glottodidattica (esso è indiscutibilmente il più diffuso dopo il metodo grammaticale- traduttivo nei licei italiani), e sullo sviluppo delle potenzialità didattiche del metodo neocomparativo

L’insegnamento del latino ad alunni dislessici, con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA)

Storia e storicizzazione dell’insegnamento glottodidattico del latino e del greco antico dall’antichità ad oggi

L’insegnamento del latino nella scuola secondaria di primo grado (=scuola media)


Pubblicazioni
Vedi allegato.

Pubblicazioni del docente in PDF: 3AA1ECB0DA16B2E97B6EC029594C14CA.pdf

Insegnamenti dell'AA 2019/20
Nessun insegnamento o collaborazione in questo Anno Accademico