ROSSI CARLO RICCARDO

Recapiti
Posta elettronica
444053eda9ea5855777ad7ea0fe89861
porta questa
pagina con te
Struttura Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Oncologiche e Gastroenterologiche (DiSCOG)
Telefono 0498212070
Qualifica Professore ordinario
Settore scientifico MED/18 - CHIRURGIA GENERALE
Rubrica di Ateneo  Visualizza
 

Orario di ricevimento
Lunedì dalle 12:30 alle 13:30 Studio prof. Carlo Riccardo Rossi - IOV, via Gattamelata 64 (1 piano IOV) Per conferma dell'orario di ricevimento, contattare la segreteria allo 049 8212137.
(aggiornato il 27/10/2017 13:16)

Proposte di tesi
In relazione alle aree di ricerca.

Curriculum Vitae
Nato a Rosolina (RO), il 05 marzo 1950, si è laureato in Medicina e Chirurgia all'Università di Padova nel 1975, dove, successivamente si è specializzato in Chirurgia Generale ed Oncologia. Professore Ordinario di Chirurgia Generale presso il Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Oncologiche e Gastroenterologiche dell'Università di Padova, dal 2015 dirige l'Unità Operativa Complessa di Chirurgia Oncologica (Centro Regionale Specializzato per il Melanoma Cutaneo e i Sarcomi) dell'Istituto Oncologico Veneto - IOV - IRCCS (Padova).
Ha frequentato i seguenti Istituti Stranieri: Hopital Universitaire De Baviere (Liegi); Royal Marsden Hospital e Chester Beatty Laboratories (Londra); J. Wayne Clinic (UCLA-Los Angeles); MD Anderson Cancer Center (Houston); Memorial Sloan Kettering Cancer Center (New York); National Cancer Institute (Bethesda).
È socio di numerose Società Scientifiche nazionali ed internazionali.
È stato Presidente dell'Intergruppo Melanoma Italiano nel triennio 2010-2013 e coordina il Gruppo per i Trattamenti Locoregionali dell'Italian Sarcoma Group.
È personalmente interessato al trattamento chirurgico e locoregionale dei tumori solidi, in particolare del melanoma cutaneo, dei sarcomi delle parti molli e della carcinosi peritoneale. In questo ambito, ha contribuito ad ottimizzare la perfusione isolata di arto e di fegato in circolazione extracorporea, la chirurgia citoriduttiva associata alla chemioipertermia intraperitoneale e l'elettrochemioterapia. Inoltre, ha contribuito allo sviluppo di linee guida sul trattamento di queste neoplasie, anche attraverso l'uso della bio-statistica avanzata. Il gruppo di lavoro da lui coordinato svolge attività di ricerca sull'immunologia dei tumori, sullo studio del microambiente tumorale, sui meccanismi di risposta alle terapie biologiche in vitro e nell'uomo, sull'identificazione di nuovi fattori prognostici di tipo molecolare e sullo sviluppo di trattamenti tumore-paziente specifici.
Infine, è interessato all'implementazione di nuovi modelli organizzativi per la diagnosi, la cura ed il controllo di qualità del trattamento di tali tumori.
È coordinatore del Progetto ReteMela (progetto per la realizzazione di una rete per la diagnosi e la cura delle lesioni pigmentate della cute e del Melanoma Cutaneo nell’ex ULSS 16 di Padova). Inoltre, ha coordinato Gruppi di Lavoro per la realizzazione di:
-Rete Regionale Oncologica per ottimizzare la presa in carico dei pazienti affetti da Melanoma.
-Percorso Diagnostico-Terapeutico Assistenziale per il Melanoma Cutaneo (Decreto Regione Veneto n. 180 del 1 luglio 2015).
-Percorso Diagnostico-Terapeutico Assistenziale per i Sarcomi dei tessuti molli, Sarcomi uterini e GIST (Decreto Regione Veneto n. 179 del 1 luglio 2015)
Attualmente, coordina il Gruppo di Lavoro “Indicatori di qualità e valutazione economico-sanitaria dei PDTA nell’ambito della Rete Oncologica Veneta”.
Ha pubblicato 208 lavori su riviste scientifiche internazionali (Impact Factor totale: 895.179, H-Index: 42).

Curriculum del docente in PDF: 444053EDA9EA5855777AD7EA0FE89861.pdf

Aree di ricerca
MEDICINA ONCOLOGICA PERSONALIZZATA E TERAPIE INNOVATIVE

La medicina oncologica personalizzata prevede tre momenti fondamentali:
- Diagnostica oncologica di precisione (precision oncology) che ha l’obiettivo di caratterizzare la neoplasia ed individuare i fattori biomolecolari del tumore in grado di predire la prognosi e la risposta alle terapie, con l’utilizzo delle più moderne metodiche di diagnostica molecolare
- La personalizzazione del trattamento oncologico basato sulle caratteristiche di genere, di età, di comorbidità, di farmacogenomica e del profilo psicologico del singolo paziente.

L’attività di ricerca comprende:
- Disegno di studi clinici con trattamenti innovativi sulla base di studi condotti su modelli preclinici.
- Raccolta dei campioni biologici e “biobanking”
- Applicazione di tecniche di diagnostica molecolare avanzata
- Creazione di database di dati biologici e clinici e applicazione di tecniche statistiche
- Disegno di studi clinici sulla base di caratterizzazione biomolecolare e che includano anche obiettivi di ricerca traslazionale e “Patient Reported Outcomes”.

APPROCCIO MULTIDISCIPLINARE ALLA MALATTIA ONCOLOGICA AVANZATA

Nonostante i progressi, la maggior parte dei pazienti con diagnosi di tumore muore per malattia metastatica. Esiste un oggettivo ritardo nel trasferimento nella pratica clinica dei progressi e delle conoscenze dovuto principalmente a due fattori:
- La caratterizzazione biologica delle neoplasie viene fatta quasi esclusivamente su tumori primitivi, mentre invece sono poco conosciuti i fattori prognostici e predittivi della malattia metastatica
- A fronte di grandi progressi delle terapie locoregionali e della diagnostica con “imaging” avanzato, mancano studi prospettici che valutino l’integrazione secondo un approccio multimodale.
Inoltre, considerando il processo di cronicizzazione di molte patologie oncologiche, acquisisce sempre maggior rilevanza lo studio sistematico della qualità della vita mediante la valutazione multidimensionale.

Pertanto, l’attività di ricerca si basa su:
- Biobanking di tessuto metastatico e/o cellule tumorali circolanti
- Caratterizzazione molecolare di tessuto metastatico e/o cellule tumorali circolanti
- Disegno di studi clinici prospettici basati sul trattamento multidisciplinare integrato delle malattie oncologiche avanzate
- Valutazione muldimensionale della qualità della vita di pazienti sottoposti a trattamenti multimodali integrati.

Pubblicazioni
GERSHENWALD JE, SCOLYER RA, HESS KR, SONDAK VK, LONG GV, ROSS MI, LAZAR AJ, FARIES MB, KIRKWOOD JM, MCARTHUR GA, HAYDU LE, EGGERMONT AMM, FLAHERTY KT, BALCH CM, THOMPSON JF; For members of the American Joint Committee on Cancer Melanoma Expert Panel and the International Melanoma Database and Discovery Platform.
Melanoma staging: Evidence-based changes in the American Joint Committee on Cancer eighth edition cancer staging manual.
CA Cancer J Clin. 2017 Nov;67(6):472-492.

BENNA C, SIMIONI A, PASQUALI S, DE BONI D, RAJENDRAN S, SPIRO G, COLOMBO C, VIRGONE C, DUBOIS SG, GRONCHI A, ROSSI CR, MOCELLIN S.
Genetic susceptibility to bone and soft tissue sarcomas: a field synopsis and meta-analysis.
Oncotarget. 2018 Apr 6;9(26):18607-18626.

ONGARO A, CAMPANA LG, DE MATTEI M, DI BARBA P, DUGHIERO F, FORZAN M, MOGNASCHI ME, PELLATI A, ROSSI CR, BERNARDELLO C, SIENI E.
Effect of Electrode Distance in Grid Electrode: Numerical Models and In Vitro Tests.
Technol Cancer Res Treat. 2018 Jan 1;17:1533033818764498.

MOCELLIN S, TROPEA S, BENNA C, ROSSI CR.
Circadian pathway genetic variation and cancer risk: evidence from genome-wide association studies.
BMC Med. 2018 Feb 19;16(1):20. doi: 10.1186/s12916-018-1010-1.

ROSSI CR, SOMMARIVA A, BASTIAANNET E, VAN DE VELDE CJH.
Quality assurance and sustainability of cancer care: A European network is needed.
Eur J Surg Oncol. 2018 Apr;44(4):383-385.

PASQUALI S, HADJINICOLAOU AV, CHIARION SILENI V, ROSSI CR, MOCELLIN S.
Systemic treatments for metastatic cutaneous melanoma. Cochrane Database Syst Rev. 2018 Feb 6;2:CD011123.

BUJA A, SARTOR G, SCIONI M, VECCHIATO A, BOLZAN M, REBBA V, SILENI VC, PALOZZO AC, MONTESCO M, DEL FIORE P, BALDO V, ROSSI CR.
Estimation of Direct Melanoma-related Costs by Disease Stage and by Phase of Diagnosis and Treatment According to Clinical Guidelines.
Acta Derm Venereol. 2018 Feb 7;98(2):218-224.

ROSSI CR, MOCELLIN S, CAMPANA LG, BORGOGNONI L, SESTINI S, GIUDICE G, CARACÒ C, CORDOVA A, SOLARI N, PIAZZALUNGA D, CARCOFORO P, QUAGLINO P, CALIENDO V, RIBERO S; Italian Melanoma Intergroup (IMI).
Prediction of Non-sentinel Node Status in Patients with Melanoma and Positive Sentinel Node Biopsy: An Italian Melanoma Intergroup (IMI) Study.
Ann Surg Oncol. 2018 Jan;25(1):271-279.

SOMMARIVA A, EVANGELISTA L, PINTACUDA G, CERVINO AR, RAMONDO G, ROSSI CR.
Diagnostic value of contrast-enhanced CT combined with 18-FDG PET in patients selected for cytoreductive surgery and hyperthermic intraperitoneal chemotherapy (HIPEC).
Abdom Radiol (NY). 2018 May;43(5):1094-1100.

Pubblicazioni del docente in PDF: 444053EDA9EA5855777AD7EA0FE89861.pdf

Insegnamenti dell'AA 2019/20
Corso di studio (?) Curr. Codice Insegnamento CFU Anno Periodo Lingua Responsabile
ME1727 COMUNE MEP3054043 12 VI Anno (2019/20) Annuale ITA CARLO RICCARDO ROSSI