BIASIORI LUCIO

Recapiti
Posta elettronica
6c72e3c84213524b24fbc514bc702957
porta questa
pagina con te
Struttura Dipartimento di Scienze Storiche Geografiche e dell'Antichità (DISSGeA)
Qualifica Professore associato confermato
Settore scientifico M-STO/02 - STORIA MODERNA
Rubrica di Ateneo  Visualizza
 

Orario di ricevimento
Mercoledì dalle 15:00 alle 17:00 Nel mio studio al piano terra di Palazzo Luzzatto Dina, Via del Vescovado 30 A partire dalle ore 14 la porta per accedere al piano dove si trova il mio ufficio è chiusa e si deve quindi chiedere in portineria. Sono disponibile anche in altro giorno o orario, da concordare via email.
(aggiornato il 09/01/2020 14:46)

Proposte di tesi
Seguirei con piacere tesi riguardanti:

- Storia dell' Europa nella prima età moderna nei suoi rapporti con il resto del mondo
- Storia religiosa e culturale della prima età moderna
- Storia dell'umanesimo e del rinascimento
- Storia delle migrazioni
- Storia del pensiero politico

Curriculum Vitae
Dal 2019 sono professore associato di storia moderna presso il Dipartimento di Scienze storiche, geografiche e dell’antichità (DiSSGeA) dell’Università di Padova.
Dopo la laurea triennale in Storia medievale all’Università di Trento nel 2006, ho vinto il concorso di ammissione per il biennio specialistico presso la Scuola Normale Superiore e mi sono quindi laureato in storia e civiltà presso l’Università di Pisa (2008), conseguendo nello stesso anno anche il diploma di licenza in storia e paleografia presso la Normale, dove ho poi ottenuto il perfezionamento (PhD) in discipline storiche nel 2011.
Oltre a vari spostamenti per esigenze di studio e insegnamento, ho trascorso periodi di ricerca presso il Warburg Institute, l’Istituto italiano per gli studi storici e l’Harvard University Center for Italian Renaissance Studies (Villa I Tatti). Dal 2017 al 2019 sono stato ricercatore a tempo determinato (di tipo A) in storia moderna presso la Scuola Normale.
Lavoro principalmente sulla storia dell’età moderna, con particolare riferimento alle dinamiche culturali, religiose e politiche dell’Europa del Cinquecento, studiate in una prospettiva interdisciplinare e transculturale. I miei interessi abbracciano soprattutto la storia del Rinascimento e dell’Europa della Riforma e della Controriforma [L. Biasiori, L’eresia di un umanista. Celio Secondo Curione nell’Europa del Cinquecento, Roma, Carocci, 2015, premio D. Pirovano 2017; L. Biasiori, D. Conti (a cura di), Prima di Lutero. Non conformismi religiosi nel Quattrocento italiano], con particolare attenzione alla mobilità interna alla diaspora degli esuli italiani per motivi religiosi, e all’intreccio tra la riscoperta dell’antichità e la scoperta del Nuovo Mondo.
Un autore su cui ho lavorato molto in questa prospettiva è Niccolò Machiavelli. In un primo momento ho cercato di capire le tracce di culture diverse all’interno delle sue opere, concentrandomi in particolare sul modo in cui il Principe ri-orientalizza la figura del re persiano Ciro, che invece l’umanesimo rappresentava come un personaggio legato alla cultura greca (Nello scrittoio di Machiavelli. Il Principe e la Ciropedia di Senofonte, Roma, Carocci, 2017). Questo interesse per il mondo orientale si è poi tradotto nell’indagine sulle somiglianze tra il pensiero politico machiavelliano e quello islamico, spiegate alla luce della circolazione eurasiatica di manoscritti e libri che veicolavano le teorie politiche dell’aristotelismo arabo [cfr. L. Biasiori, G. Marcocci (a cura di), Machiavelli, Islam and the East: Reorienting the Foundations of Modern Political Thought, London-New York, Palgrave 2018].
Un altro tema al centro dei miei interessi è il modo in cui le società hanno reagito alla scelta degli individui di smettere di farne parte. Ho studiato le conseguenze giuridiche, economiche, sociali e culturali del suicidio durante gli anni in cui ho collaborato al progetto “Comparing Religions” finanziato dalla Fondazione Premio Balzan [cfr. L. Biasiori, The Exception as Norm: Casuistry of Suicide in John Donne’s Biathanatos, in C. Ginzburg, L. Biasiori (a cura di), A Historical Approach to Casuistry: Norms and Exceptions in a Comparative Perspective, London, Bloomsbury, 2018, pp. 153-73].
Sul problema delle immagini come fonte per la storia ho recentemente tradotto, introdotto e curato una raccolta di scritti sparsi, nessuno dei quali finora disponibile in italiano, di E. H. Gombrich, Immagini e parole, Carocci, Roma, 2019.


Curriculum del docente in PDF: 6C72E3C84213524B24FBC514BC702957.pdf

Aree di ricerca
- storia dell'età moderna
- storia del Rinascimento
- storia dell'età della Riforma e della Controriforma
- storia del pensiero politico
- storia intellettuale
- antropologia storica
- connected history
- storia della storiografia

Pubblicazioni
LIBRI

o Monografie

1) Nello scrittoio di Machiavelli. Il Principe e la Ciropedia di Senofonte, Roma, Carocci, 2017.

2) L’eresia di un umanista. Celio Secondo Curione nell’Europa del Cinquecento, Roma, Carocci, 2015.


o Curatele

1) E.H. Gombrich, Immagini e parole. Saggi (1950-1998), a cura di L. Biasiori, Roma, Carocci, 2019.

2) L. Biasiori, C. Ginzburg, A Historical Approach to Casuistry: Norms and Exceptions in a Comparative Perspective, London, Bloomsbury, 2018.

3) L. Biasiori, G. Marcocci, Machiavelli, Islam and the East: Reorienting the Foundations of Modern Political Thought, London-New York, Palgrave-Macmillan 2017.

4) L. Biasiori, D. Conti, Prima di Lutero. Non conformismi religiosi nel Quattrocento italiano, fascicolo monografico di «Rivista storica italiana», III, 2017.


o Articoli (selezione)

1) Machiavelli e l’eternità del mondo, in «Studi storici», (2018/1), pp. 203-15.

2) «Empietà e bestemmie anche alle orecchie dei saraceni infedeli»: la condanna di Zanino da Solza tra rafforzamento ecclesiastico e progetti di Crociata (1459), in Prima di Lutero. Nonconformismi religiosi nel Quattrocento italiano, a cura di L. Biasiori, D. Conti, «Rivista storica italiana», 129 (2017/3), pp. 863-886.

3) Comparaison comme estrangement. Machiavel, les anciens, les modernes, les sauvages, in «Essais. Revue interdisciplinaire d’humanités», n. hors série (2013), pp. 151-169.

4) Per una storia sociale del suicidio nell’Italia moderna, in «Studi storici», 52 (2011), pp. 491-508.

5) «Grande imprese» e «rari esempli». Una proposta di datazione di Principe XXI, in «Interpres», 18 (2010), pp. 243-260.

6) Il controllo interno della produzione libraria nella Compagnia di Gesù e la formazione del Collegio dei Revisori generali (1550-1650), in «Annali della Scuola Normale Superiore di Pisa», serie 5, n. 2/1 (2010), pp. 221-249.

o Capitoli di libro (selezione)

1) The Exception as Norm: Casuistry of Suicide in John Donne’s Biathanatos, in C. Ginzburg, L. Biasiori (eds.), A Historical Approach to Casuistry: Norms and Exceptions in a Comparative Perspective, London, Bloomsbury, 2018, pp. 153-73.

2) 1517. Wittenberg, Ginevra, Londra e Roma: la crisi religiosa in Europa, in Introduzione alla storia moderna, a cura di M. Bellabarba, V. Lavenia, Bologna, Il Mulino, 2018, pp. 251-8.

3) Islamic Roots of Machiavelli’s Thought? The Prince and the Kitāb sirr al-asrār from Baghdad to Florence and Back, in L. Biasiori, G. Marcocci (eds.), Machiavelli, Islam and the East: Reorienting the Foundations of Modern Political Thought, London-New York, Palgrave-Macmillan 2017, pp. 17-36.

4) Di fronte all’inquisitore. Mille modi di essere luterano, in Lutero. Un cristiano tra riforme e modernità, a cura di A. Melloni, Bologna, Il Mulino, 2017 (disponibile anche in traduzione inglese e tedesca).

Pubblicazioni del docente in PDF: 6C72E3C84213524B24FBC514BC702957.pdf

Insegnamenti dell'AA 2019/20
Corso di studio (?) Curr. Codice Insegnamento CFU Anno Periodo Lingua Responsabile
LE0607 COMUNE LEO2043559 9 I Anno (2019/20) Secondo
semestre
ITA LUCIO BIASIORI
LE0607 COMUNE SUP9086440 9 I Anno (2019/20) Secondo
semestre
ENG LUCIO BIASIORI