SANDRELLI FEDERICA

Recapiti
Posta elettronica
99903c0ce1e605cec88599ef6c56e625
porta questa
pagina con te
Struttura Dipartimento di Biologia
Telefono 0498276216
Qualifica Professore associato confermato
Settore scientifico BIO/18 - GENETICA
Rubrica di Ateneo  Visualizza
 

Orario di ricevimento
Dipartimento di Biologia, II semipiano sud, stanza 16 tutti i giorni, previo appuntamento telefonico o via email
(aggiornato il 10/07/2013 19:24)

Proposte di tesi
Gli argomenti di tesi, sia triennali che magistrali, si inseriranno nelle seguenti linee di ricerca:
• Peptidi Antimicrobici (AMPs) e risposta immunitaria innata in B. mori. Studio di quattro tematiche: i) generazione di line transgeniche di baco da seta per la produzione di seta arricchita in AMP; ii) Variabilità genetica nella risposta immunitaria in ceppi di baco da seta modello di studio e con interesse commerciale; iii) Meccanismi di azione di specifici AMP, candidati come potenziali farmaci; iv) Controllo circadiano della risposta immunitaria innata in in B. mori.
• Analisi di geni comportamentali (circadiani e non) negli insetti. Questo tipo di ricerca è focalizzato sullo studio molecolare e funzionale di geni comportamentali nel moscerino della frutta Drosophila melanogaster e altri insetti, impiegando strategie basate sull’analisi comportamentale, generazione di transgenici, analisi cellulari e molecolari (a livello di DNA, RNA e proteine).Attualmente, si sta sviluppando uno studio che ha l’obiettivo di caratterizzare in vivo il trascrittoma di neuroni dopaminergici di cervelli di adulti di Drosophila, sia in condizioni normali che di stress ossidativo in differenti background genetici.

Curriculum Vitae
Federica Sandrelli
POSIZIONE ATTUALE
•Professore Associato (SSD BIO/18-Genetica) presso l’Università di Padova, Dipartimento di Biologia

FORMAZIONE
•Laurea in Biologia (110/110 e lode,Università di Padova), 1992
•Dottorato in Genetica (Università of Ferrara; Consorzio tra le Università di Bologna, Ferrara, Padova, Parma and Pisa), 1998

ESPERIENZE PROFESSIONALI
•Borsa di studio post-laurea dell’ ”Associazione Italiana Ricerca sul Cancro” (AIRC) presso il Departimento di Biologia, Università of Padova, 1993-1994
•Studente di Dottorato in Genetica (Università of Ferrara; Consorzio tra le Università di Bologna, Ferrara, Padova, Parma and Pisa), 1994-1997.
•Studente Erasmus PhD presso il Department of Genetics, University of Leicester, UK, 1995
•Post-dottorato (Policlinico Universitario, Università di Padova), 1997-1999
•Ricercatore (SSD BIO/18-Genetica) presso l’Università di Padova, Dipartimento di Biologia, 1999-2011
•“Professore associato non confermato” (SSD BIO/18-Genetica) presso l’Università di Padova, Dipartimento di Biologia, 2011-2014
•Visiting Scientist (University of Fribourg, Fribourg (CH)), 2012-2013
•Ha acquisito il “Teaching4Learning Badge” dell’ Università of Padova, 2018

ATTIVITA' DI RICERCA PRINCIPALI
•Peptidi Antimicrobici (AMPs) e risposta immunitaria innata in B. mori. Studio di Quattro tematiche: i) generazione di line transgeniche di baco da seta per la produzione di seta arricchita in AMP; ii) Variabilità genetica nella risposta immunitaria in ceppi di baco da seta modello di studio e con interesse commerciale; iii) Meccanismi di azione di specifici AMP, candidati come potenziali farmaci; iv) Controllo circadiano della risposta immunitaria innata in in B. mori.
•Analisi di geni comportamentali (circadiani e non) negli insetti. Questo tipo di ricerca è focalizzato sullo studio molecolare e funzionale di geni comportamentali nel moscerino della frutta Drosophila melanogaster and in altri insetti (Bombyx mori, Ceratitis capitata), impiegando strategie basate sull’analisi comportamentale, generazione di transgenici, analisi cellulari e molecolari (a livello di DNA, RNA e proteine).Attualmente, sta sviluppando uno studio che ha l’obiettivo di caratterizzare in vivo il trascrittoma di neuroni dopaminergici di cervelli di adulti di Drosophila, sia in condizioni normali che di stress ossidativo in differenti background genetici..

ATTIVITA’ DI INSEGNAMENTO
•“Genetica” per i corsi di laurea triennali in Biotecnologie e Scienze Naturali, Dipartimento di Biologia, Università di Padova 2000-presente
•Docente per la “Spring school of Chronobiology” per student di Dottorato ad Haren, Olanda, June 2004.
•Membro del collegio docenti della scuola di dottorato in “Biosciences”, Curriculum “Genetics Genomics and Bioinformatics”, Università di Padova, 2018
•Membro del collegio docenti della scuola di dottorato in “Biosciences and Biotechnology”, Curriculum “Genetics and Developmental Molecular Biology”, Universita' di Padova 2009-2015

Curriculum del docente in PDF: 99903C0CE1E605CEC88599EF6C56E625.pdf

Aree di ricerca
Argomenti di ricerca principali:
• Peptidi Antimicrobici (AMPs) e risposta immunitaria innata in B. mori. Studio di Quattro tematiche: i) generazione di line transgeniche di baco da seta per la produzione di seta arricchita in AMP; ii) Variabilità genetica nella risposta immunitaria in ceppi di baco da seta modello di studio e con interesse commerciale; iii) Meccanismi di azione di specifici AMP, candidati come potenziali farmaci; iv) Controllo circadiano della risposta immunitaria innata in in B. mori.
• Analisi di geni comportamentali (circadiani e non) negli insetti. Questo tipo di ricerca è focalizzato sullo studio molecolare e funzionale di geni comportamentali nel moscerino della frutta Drosophila melanogaster and in altri insetti (Bombyx mori, Ceratitis capitata), impiegando strategie basate sull’analisi comportamentale, generazione di transgenici, analisi cellulari e molecolari (a livello di DNA, RNA e proteine).Attualmente, sta sviluppando uno studio che ha l’obiettivo di caratterizzare in vivo il trascrittoma di neuroni dopaminergici di cervelli di adulti di Drosophila, sia in condizioni normali che di stress ossidativo in differenti background genetici..
• Studio del possibile legame tra orologio circadiano e malattie psichiatriche, usando sia Drosophila che topo come organismi modello. Per sviluppare questa ricerca ha trascorso un periodo di un anno (12-13) press oil laboratorio del Prof. Albrecht (University of Fribourg, CH) analizzando sia l’orologio circadiano che comportamenti “simil-psichiatrici” nel topo.

Pubblicazioni
Pubblicazioni 2010-18
1. De Lazzari F, Bisaglia M, Zordan MA, Sandrelli F (2018). Circadian Rhythm Abnormalities in Parkinson's Disease from Humans to Flies and Back. Int J Mol Sci. 6; 19. pii: E3911.

2. Cusumano P, Biscontin A, Sandrelli F, Mazzotta GM, Tregnago C, De Pittà C and Costa R (2018). Modulation of miR-210 alters phasing of circadian locomotor activity and impairs projections of PDF clock neurons in Drosophila melanogaster. Plos Genetics 14(7):e1007500.

3. Alessio Saviane*, Ottavia Romoli *, Andrea Bozzato, Giuliano Freddi, Chiara Cappelletti, Elena Rosini, Silvia Cappellozza, Gianluca Tettamanti and Federica Sandrelli (2018): Intrinsic antimicrobial properties of silk spun by genetically modified silkworm strains. Transgenic Research_ 27:87–101

4. Biosa A, Sandrelli F, Beltramini M, Greggio E, Bubacco L, Bisaglia M. (2017): Recent findings on the physiological function of DJ-1: Beyond Parkinson's disease. Neurobiol Dis. 108:65-72.

5. Romoli O, Saviane A, Bozzato A, D'Antona P, Tettamanti G, Squartini A, Cappellozza S, Sandrelli F. (2017): Differential sensitivity to infections and antimicrobial peptide-mediated immune response in four silkworm strains with different geographical origin. Sci Rep. 7:1048.

6. Schnell A, Sandrelli F, Ranc V, Ripperger JA, Brai E, Alberi L, Rainer G, Albrecht U. (2015): Mice lacking circadian clock components display different mood-related behaviors and do not respond uniformly to chronic lithium treatment. Chronobiol Int. 32:1075-89.

7. Zordan MA, Sandrelli F (2015): Circadian Clock Dysfunction and Psychiatric Disease: Could Fruit Flies have a Say? Frontiers in Neurology vol. 6, p. 1-16.

8. Schnell A , Albrecht U, Sandrelli F (2014): Rhythm and Mood: Relationships Between the Circadian Clock and Mood-Related Behavior. Behavioral Neuroscience, vol. 128, p. 326-343

9. Baggio F, Bozzato A, Benna C, Leonardi E, Romoli O, Cognolato M, Tosatto SC, Costa R, Sandrelli F (2013): 2mit, an Intronic Gene of Drosophila melanogaster timeless2, Is Involved in Behavioral Plasticity. PLos One, vol. 8

10. Vanin S, Bhutani S, Montelli S, Menegazzi P, Green EW, Pegoraro M, Sandrelli F, Costa R, Kyriacou CP (2012): Unexpected features of Drosophila circadian behavioural rhythms under natural conditions. Nature, vol. 484, p. 371-375

11. Benna C, Bonaccorsi S, Wülbeck C, Helfrich-Förster C, Gatti M, Kyriacou C P, Costa R, Sandrelli F (2010): Drosophila timeless2 is required for chromosome stability and circadian photoreception. Curr Biol 20, 346-352.

Pubblicazioni del docente in PDF: 99903C0CE1E605CEC88599EF6C56E625.pdf

Insegnamenti dell'AA 2019/20
Corso di studio (?) Curr. Codice Insegnamento CFU Anno Periodo Lingua Responsabile
IF1839 COMUNE SC11103434 7 I Secondo
semestre
ITA FEDERICA SANDRELLI
SC1161 COMUNE SC07103434 6 II Primo
semestre
ITA FEDERICA SANDRELLI