RONCHESE PAOLO

Recapiti
Posta elettronica
F7ca1fedaa78ce181e279b9a94d83b9b
porta questa
pagina con te
Struttura Dipartimento di Fisica e Astronomia "Galileo Galilei"
Telefono 0498277050
Qualifica Ricercatore universitario confermato
Settore scientifico FIS/01 - FISICA SPERIMENTALE
Rubrica di Ateneo  Visualizza
 

Orario di ricevimento
Martedì dalle 10:00 alle 12:00 Dipartimento di Fisica e Astronomia, via Marzolo 8, stanza 145 Orario indicativo, da verificare mediante appuntamento.
(aggiornato il 04/07/2013 11:43)

Curriculum Vitae
Si e' laureato in fisica presso l'Universita' di Padova il 20 luglio 1988 con il punteggio di 110/110 e lode, ed ha conseguito il titolo di dottore di ricerca nel 1993. Nel 1994 e' risultato vincitore in un concorso di ricercatore presso il Dipartimento di Fisica dell'Universita' di Padova.
L'attivita' di ricerca e' iniziata con la partecipazione all'esperimento DELPHI al collisore LEP. Negli anni 1987-1990 ha partecipato al collaudo, calibrazione su fascio ed installazione del calorimetro elettromagnetico in avanti FEMC dell'esperimento.
Negli anni successivi si e' dedicato all'analisi dei dati raccolti, in particolare su stati finali contenenti quark "b". Tra i risultati ottenuti si trovano la misura della larghezza parziale del decadimento Z->b-bbar e del rapporto di decadimento semileptonico b->l.
Alla fine degli anni '90 ha iniziato a lavorare al sistema di camere a deriva per la rivelazione dei muoni (DT) dell'esperimento CMS al collisore di protoni LHC. Inizialmente ha partecipato alle attivita' di test su fascio dei prototipi delle camere e all'analisi dei dati raccolti.
Dal 2001 al 2004 ha contribuito alla manutenzione e sviluppo di un sistema di analisi in linea dei dati raccolti.
Dal 2005 al 2012 e' stato responsabile dell'uso dei database per il rivelatore DT dell'esperimento CMS.
Nel 2011-12 ha contribuito all'analisi dei dati raccolti nel primo periodo di attivita' di LHC e CMS finalizzata alla ricerca di eventi con produzione associata di un bosone di Higgs supersimmetrico ed una coppia b-bbar; tale lavoro ha permesso di porre dei limiti sui parametri del modello standard supersimmetrico.
Dal 2013 partecipa all'analisi dei dati raccolti dall'esperimento CMS finalizzata alla misura di grandezze di interesse nell'ambito della fisica del quark "b".
Dal 2016 e' membro del gruppo di coordinamento per lo studio della fisica del quark b all'interno dell'esperimento CMS con responsabilità degli strumenti "software".

Aree di ricerca
Fisica sperimentale delle particelle elementari.
Esperimento CMS a LHC.

Insegnamenti dell'AA 2019/20
Corso di studio (?) Curr. Codice Insegnamento CFU Anno Periodo Lingua Responsabile
SC1158 COMUNE SCL1001850 6 III Anno (2019/20) Primo
semestre
ITA PAOLO RONCHESE